Teleriscaldamento

 

Trento - nuovo impianto di trigenerazione a servizio del quartiere Le Albere

Impianto di trigenerazione

 L’inaugurazione del nuovo impianto di trigenerazione (dicembre 2012),  porta a compimento un progetto innovativo iniziato nel 2006 e dedicato al risparmio, all’efficienza energetica e all’ambiente.

Grazie a un unica tecnologia integrata produrrà in modo combinato e contemporaneo energia elettrica, energia termica (acqua calda per usi sanitari e per la climatizzazione in inverno) ed energia frigorifera (acqua refrigerata per il raffrescamento in estate), necessarie a soddisfare il fabbisogno energetico del Quartiere Le Albere e del nuovo Museo delle Scienze MUSE.

L’alta efficienza energetica dell’impianto di trigenerazione consente di avere una serie di vantaggi sia in termini di risparmio energetico che di benefici per l’ambiente: rispetto alle tecnologie tradizionali produrre le stesse quantità di energia elettrica, termica e frigorifera con un impianto di trigenerazione fa risparmiare il 30% di combustibile.

Questa maggiore efficienza garantisce nel caso della centrale di Trento un risparmio di energia primaria quantificato annualmente in 575 Tonnellate Equivalenti di Petrolio, come se 400 famiglie avessero smesso di consumare energia (termica, elettrica e frigorifera) per un anno.
Inoltre nel periodo estivo si evita la dispersione del calore di scarto del processo di generazione dell’energia elettrica e termica e grazie al suo recupero si utilizza per raffreddare l’acqua per la rete di condizionamento.

La centrale di trigenerazione di Trento permette di avere un unico grande impianto anziché tanti piccoli. Ciò consente di ottimizzare il rendimento e l’efficienza energetica, di garantire alti standard qualitativi oltre a evitare l’emissione in atmosfera di 1700 tonnellate all’anno di anidride carbonica, l’equivalente di togliere 300 auto dalle strade per un anno. In più per garantire una totale sicurezza di gestione, l’impianto installa moderni sistemi per il controllo delle emissioni in atmosfera e la sorveglianza continua e a distanza della corretta operatività della centrale.

I numeri dell’impianto:
Superficie totale servibile: 130.000 metri quadri
Combustibile utilizzato: gas naturale
Potenza elettrica: 1800 kW
Potenza termica: 14.800 kW
Potenza frigorifera: 9.600 kW

 

Rovereto - produzione da cogenerazione e distribuzione per teleriscaldamento

Impianto Cogenerazione

Novareti opera in questo campo attraverso le centrali di cogenerazione a turbogas e a motore anche a  Rovereto;
Le due centrali di cogenerazione di Rovereto sono alimentate a gas naturale e producono in modo combinato il calore destinato in parte al teleriscaldamento di edifici cittadini e in parte alla fornitura di vapore pressurizzato per impiego industriale.
Gli impianti di cogenerazione assicurano una maggiore efficienza energetica grazie al recupero di calore dai fumi di scarico e dai fluidi di raffreddamento.

Inoltre la cogenerazione, associata al teleriscaldamento, riduce l’inquinamento dell’aria della città, consentendo l’eliminazione delle numerose, e spesso non controllate, fonti di emissioni inquinanti costituite dalle caldaie condominiali o singole.
Novareti ha distribuito nel 2011 un quantitativo pari a 83 milioni di kWh di vapore ad alta temperatura per i clienti industriali e 54 milioni kWh di calore ad uso civile.

La rete di teleriscaldamento di Rovereto supera i 26 kilometri in doppia tubazione, e serve 170 fabbricati residenziali e industriali, pubblici e privati. Con il servizio agli edifici residenziali si è contribuito al riscaldamento di circa 1,6 milioni di metri cubi pari a quasi 5.700 appartamenti medi.